La violenza sessuale

violenza sessualeCon il termine violenza sessuale vogliamo raggruppare tutte quelle azioni e/o atteggiamenti, a sfondo sessuale, di una persona, o più persone, nei confronti di un altro soggetto.

Solitamente quando si parla di violenza sessuale le vittime predilette sono quasi sempre le donne,

è come se ci fosse ancora uno storico bisogno di supremazia da parte dell’uomo…

Purtroppo l’andamento del fenomeno non si riesce a tenere sotto controllo perché, troppo spesso, la violenza sessuale non viene denunciata.

La paura, la vergogna, l’interiorizzazione di una immagine svalutante di se stesse di frequente contribuiscono a fare sì che le vittime non segnalino i propri carnefici.

Questo tipo di trauma comporta, sovente , una destrutturazione profonda del proprio senso di sé.

Ansia cronica, disturbo post-traumatico da stress, stati “dissociativi”, dipendenza da sostanze sono disturbi frequentemente associati alle vittime di simili brutalità.

Molte volte le donne non si difendono dai propri aggressori, da alcuni racconti sembrerebbe che, molte di loro, si ritrovino in una sorta di derealizzazione, di passività, che impedisce di tentare la difesa o la fuga.

Nella violenza sessuale, il fatto più allarmante è che, anche se le statistiche sono incomplete, questo fenomeno, negli ultimi anni sembra si stia diffondendo spaventosamente…

O se ne parla semplicemente di più?

Sara Antonucci